Il fallimento dell’Auto Translate

Il fallimento dell’Auto Translate

Dopo aver letto il nostro post sul perché tradurre il tuo sito internet ed averti convinto, hai deciso di approcciarti al metodo Google Translate per salvaguardare quattro denari. Ad Abacus Traduzioni un traduttore soffre pene orribili ogni volta che il gestore di un attività decide di affidarsi a questo metodo dilettantistico.

Ti ricordi di quella volta che sei arrivato su Amazon e un simpatico venditore orientale cercava di venderti cose che nulla avevano a vedere con la foto dell’articolo? Ti ricorda di qualche momento esilarante? Il divertimento finisce presto però e più spesso che no, deciderai di non comprare quell’oggetto semplicemente per il fatto che non ti fidi di qualcuno che non sa neanche parlare correntemente la tua lingua.

La somma è maggiore della mera addizione delle parti

Questo é certamente il caso nel mondo della traduzione. Troppo spesso i software di traduzione traducono in modo letterale, parola per parola. Magari in futuro gli scienziati riusciranno a scoprire l’algoritmo perfetto della traduzione, ma la verità è che siamo molto lontani da quel punto ed il lavoro del traduttore è tutt’oggi non sostituibile da un software.

Ad Abacus Traduzioni sappiamo quanto sia importante adattare la traduzione non solo alle parole ma anche e soprattutto alla cultura, agli usi e costumi del popolo che parla quella lingua. Questo diventa verso particolarmente con culture che sono lontane e a volte perfino opposte. Questi sono tutti elementi che un software non é ancora in grado di prendere in considerazione

Dopo quello che vi ho raccontato oggi spero che anche voi concordiate con me, che quando si tratta di tradurre il proprio sito internet è sempre meglio affidarsi a dei professionisti come noi. La nostra esperienza e sensibilità batte tutti i software del mondo!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>