Gli ingredienti per la traduzione delle etichette alimentari

Ogni volta che sono all’estero e ceno in un piccolo ristorante locale, le traduzioni del menu strappano qualche risata. Considerando quanto sia accessibile una semplice traduzione da parte di un madrelingua, mi chiedo se gli errori grossolani non siano piuttosto un valore aggiunto. A proposito di cibo, la traduzione delle etichette alimentari è un affare molto più serio. Rispetto a qualche anno fa, siamo tutti un po’ più consapevoli di quello che mettiamo in tavola. Chi per motivi personali e religiosi, chi per motivi di salute, o perché sta seguendo una dieta. Non compreremmo mai una scatoletta che non sappiamo di preciso cosa contenga. Una mancanza di informazioni è ragione sufficiente perché il tuo prodotto finisca a fare la polvere, nel fondo di uno scaffale. Tradurre le etichette alimentari non è necessario solo per prodotti destinati all’esportazione, ma potrebbe essere indispensabile a seconda della regione in cui è destinato. È una zona altamente turistica, con un flusso di viaggiatori per lavoro, o con un’importante percentuale di migranti? Se sì, dovresti considerare di assumere un esperto traduttore già in fase di design dell’etichetta. Trovarsi costretti a modificare l’intera etichetta in seconda sede comporterebbe costi aggiuntivi e perdite di tempo che nessuno può permettersi. 

Quando entra in gioco la legge, è meglio essere più che sicuri 

Un traduttore professionista conosce o sa orientarsi tra le regolamentazioni locali. Il formato della tabella nutritiva, la lista degli ingredienti e degli allergeni, le istruzioni di preparazione sono tra le parti di un’etichetta che devono necessariamente seguire delle linee guida. Anche quando non intendi tradurre l’etichetta in una lingua bersaglio, potrebbe essere richiesto dalla legislazione del paese in questione. Che è diversa di paese in paese, anche in regioni unificate come l’Unione Europea. 

Il resto è una questione di marketing

Se ci pensi, l’etichetta del tuo prodotto è il canale migliore con cui puoi comunicare col consumatore. Le persone valutano se acquistare in base a quel che vedono e leggono sull’etichetta. In fase di traduzione, non basta includere il testo nelle lingue bersaglio, ma serve considerare tutti i fattori culturali che potrebbero spingere una popolazione ad acquistare o meno. A volte si tratta di un colore che è meglio non usare, altre la cultura di riferimento impone un design dell’etichetta completamente diverso da quello originale. 

In Abacus Traduzioni siamo felici di assisterti nella traduzione delle etichette dei tuoi prodotti alimentari! Non ti resta che contattarci tramite i nostri numerosi canali. 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>